Home » Comunicati stampa » Al via il 17 marzo la seconda edizione della “Corsa dell’Acqua” ad Arezzo

Al via il 17 marzo la seconda edizione della “Corsa dell’Acqua” ad Arezzo

Corsa dell'acqua 2024

Nuove Acque organizza la seconda edizione della “Corsa dell’Acqua”, l’evento podistico patrocinato dal CONI, Provincia di Arezzo e Comune di Arezzo. La gara, che si svolge su un percorso che alterna tratti pianeggianti e pendenze, si snoda attraverso alcuni impianti dell’acquedotto per finire con il traguardo alla sede dell’azienda in via Ernesto Rossi.

Con la “Corsa dell’acqua 2024” prendono avvio le diverse iniziative che accompagneranno Nuove Acque durante il suo venticinquesimo anno di attività.

L’obiettivo di questa iniziativa è infatti quello di far conoscere ai partecipanti il percorso dell’acqua nel capoluogo, partendo dal vecchio impianto di potabilizzazione di Buon Riposo, raggiungendo l’impianto di potabilizzazione di Poggio Cuculo e passando, prima dell’arrivo, dall’impianto di depurazione di Casolino dove vengono trattate le acque reflue prima di essere restituite all’ambiente.

La prima edizione della Corsa, che si è svolta lo scorso novembre, ha visto la partecipazione di oltre 170 atleti ed è stata un successo anche per la passeggiata non competitiva. La parte organizzativa ha funzionato alla perfezione, grazie alla sinergia tra Nuove Acque, Polizia Municipale e la Polisportiva Policiano.

Anche quest’anno, sono due le formule per partecipare: una corsa su strada da 14 km, dedicata ai runners agonistici e una passeggiata non competitiva, lunga circa 6 km, alla portata di tutti.

La partenza della gara competitiva avverrà alle ore 09:30 di domenica 17 marzo dallo storico Impianto dell’acquedotto in località Buon Riposo. La zona di arrivo sarà nei pressi della Sede di Nuove Acque in Via E. Rossi, 26.

La partenza della passeggiata su un tratto del Sentiero di Bonifica invece è prevista per le 10:30 dalla sede di Via E. Rossi 26.

Percorso gara competitiva

La corsa si snoda per 14 km quasi interamente su asfalto, con solo un tratto di circa 500 metri su strada bianca. L’intero percorso sarà indicato con frecce segnaletiche e presidiato dal personale organizzatore. Il percorso, dopo un tratto pianeggiante di 1 km, salirà verso Campoluci (km 1,5). Da Campoluci, dopo altro tratto pianeggiante di circa 2,5km, salirà verso l’Impianto di Potabilizzazione di Poggio Cuculo (km 4,7), dove all’interno dell’area dell’impianto sarà presente il PRIMO RISTORO e CONTROLLO.  Dall’Impianto di Poggio Cuculo, la corsa proseguirà percorrendo un tratto di strada campestre di circa 500 metri, raggiungendo l’abitato di Stroppiello. Da Stroppiello, percorrendo la strada comunale in direzione Sud verso Ceciliano, al km 6,2 devierà a sinistra verso Patrignone. Lambendo Patrignone in direzione Sud verso Via Setteponti, i partecipanti attraverseranno la Strada Provinciale all’altezza della rotatoria, con passaggio da Montione e S. Leo dove sarà presente il SECONDO RISTORO (km 10). Si proseguirà attraversando la Strada Regionale 69 per imboccare Via Molinara, poi tutto a dritto fino alla Rotatoria di Chiani passando dalla Chiusa dei Monaci. Da Chiani la competizione proseguirà su Via Calamandrei fino all’arrivo in Via E. Rossi.

All’arrivo sarà disponibile il servizio docce.

Come partecipare

L’iscrizione alla gara competitiva è riservata ai tesserati FIDAL o EPS in regola con la certificazione medica sul sito www.icron.it ovvero la mattina stessa in Arezzo, via Ernesto Rossi 26, dalle 07,30 alle 08,30.

L’iscrizione alla passeggiata, che si svolgerà con il supporto dell’associazione Legambiente Arezzo invece è aperta a tutti e può essere fatta la mattina dell’evento dalle 8:00 alle 9:45 sul luogo di ritrovo presso la sede di Nuove Acque in via Ernesto Rossi 26.

Ai partecipanti verrà consegnato un pettorale non competitivo.

Previsto il servizio navetta dalla sede di Nuove Acque al luogo di partenza della passeggiata sul Sentiero di Bonifica che si concluderà con il rientro in Via Rossi 26.



Articoli correlati